Cassazione: ANF anche al coniuge separato non è affidatario dei figli

 

La Corte di Cassazione, con la Sentenza n. 11569 emanata l’11 maggio 2017, chiarisce che l’INPS è tenuto a corrispondere gli assegni per il nucleo familiare al padre separato anche se questi non ha ottenuto l’affido dei figli, che vivono con la madre, se questa non lavora. Stante il fatto che gli ANF tutelano una necessità economica del nucleo familiare in funzione della sua composizione e del reddito dello stesso, i giudici della Corte Suprema hanno affermato che se il coniuge affidatario dei figli non può percepire l’assegno per un proprio rapporto di lavoro, potrà percepirlo attraverso l’altro coniuge, ancorché separato e non affidatario dei figli.