Casero conferma: proroga 770, Unico, spesometro e versamenti. Ecco le scadenze

Proroga del modello 770 e Unico al 31 ottobre, spesometro primo semestre al 30 settembre e versamenti senza maggiorazione dello 0,40% fino al 20 luglio. Abrogato l’obbligo di stampa dei registri Iva: ecco le risposte di Casero alle richieste del CNDCEC.

Proroga della scadenza del modello 770 e Unico al 31 ottobre, spesometro relativo al primo semestre al 30 settembre (o al 15 ottobre) e versamenti senza maggiorazione fino al 20 luglio, con applicazione dello 0,40% fino al 20 agosto 2017.

Sono queste le conferme di Casero arrivate a durante l’incontro tra MEF e Assemblea dei Presidenti degli Ordini locali del Consiglio Nazionale dei Commercialisti, convocato per rispondere proprio alle richieste di proroga delle scadenze ormai imminenti e diffuse da fonti istituzionali proprio nelle ultime ore.

Ed è inoltre arrivato il primo dei comunicati ufficiali del MEF attesi: la conferma ufficiale che, come annunciato da Casero, slitta al 20 luglio 2017 il termine per il versamento delle imposte per i titolari di reddito d’impresa. I versamenti potranno essere effettuati con maggiorazione dello 0,40% dal 21 luglio e fino al 20 agosto 2017.

La richiesta di prorogare le importanti scadenze fiscali fissate tra il mese di luglio e settembre era arrivata dal CNDCEC, che già da tempo lamenta non soltanto un ingorgo di scadenze e adempimenti ma anche i ritardi con cui l’Agenzia delle Entrate mette a disposizione di commercialisti e intermediari le istruzioni e le procedure tecniche per l’invio dei dichiarativi.

Secondo quanto diffuso ad oggi, dunque, il viceministro Casero in rappresentanza del MEF avrebbe accolto positivamente le richieste di proroga del modello 770 e della dichiarazione dei redditi, dello spesometro e dei versamenti delle imposte senza maggiorazione, tuttavia soltanto fino ad oggi 20 luglio.

Articolo originale pubblicato su Money.it

Nonostante la novità sia stata diffusa da fonti istituzionali, le promesse di Casero devono trovare presto conferma ufficiale e si attende quindi la pubblicazione del comunicato stampa del MEF.